Hic

“Era il primo giorno di primavera.
Hic, come ogni giorno, stava andando a lavorare ma quando arrivò davanti alla fabbrica, con grande sorpresa, vide i cancelli chiusi. Non c’era più lavoro. Tutti licenziati! Hic era nero di RABBIA. Tornò a casa ma non seppe dire la VERITA’ a sua moglie e per nascondere il suo disagio si mise a fare il PAGLIACCIO. Ma lei, che lo conosceva bene, vide il suo DOLORE e lo AMO’ ancora di più e per dimostrarglielo si OFFRI’ per fare la cosa che a loro piaceva di più.”

Una storia di fantasia dove Hic interpreta il quotidiano delle nostre relazioni. Questi piccoli listelli di rovere per dare vita a sentimenti ed emozioni  che ci accompagnano, che comunicano chi siamo e come siamo. Costruiamo quindi la “nostra” storia …